Twitter, clamoroso hackeraggio dell’account di Jack Dorsey

Twitter, clamoroso hackeraggio dell’account di Jack Dorsey

L'account Twitter dell'amministratore delegato del social network, Jack Dorsey, è stato violato nella giornata di ieri da un gruppo che si autodefinisce Chuckle Squad. E vi sono stati pubblicati insulti e messaggi razzisti.

Come riporta "Ansa", un portavoce di Twitter, dopo che sull'account dell'ad della società sono apparsi tweet non autorizzati, ha dichiarato: "Stiamo indagando".

Successivamente, Twitter ha indicato che la colpa è da imputare al gestore di telefonia mobile di Dorsey, in quanto "il numero associato all'account è stato compromesso a causa del controllo di sicurezza da parte del provider di telefonia mobile", che apparentemente ha permesso agli hacker di inviare i tweet tramite messaggi di testo. Secondo Kevin Beaumont, esperto di cybersicurezza, l'hackeraggio è fatto tramite "una applicazione terza, Cloudhopper, che Twitter ha comprato 10 anni fa e che aveva accesso al suo account". In molti infatti avevano espresso la loro perplessità riguardo alle bizzarre e offensive esternazioni di Dorsey, in gran parte capendo anche di trovarsi di fronte a una violazione. I tweet sono stati per circa 30 minuti prima di Twitter ha preso giù.