Monza, caos nelle qualifiche: ma Leclerc si prende la pole

Monza, caos nelle qualifiche: ma Leclerc si prende la pole

Charles Leclerc è il poleman del Gran Premio d'Italia 2019, mentre Sebastian Vettel scatterà quarto e non solo per colpa sua, ma anche e soprattutto a causa del caos che si è creato negli ultimi minuti quando tutti sono usciti in cerca della scia giusta, e il tedesco è stato il primo a prendere la bandiera a scacchi, ed è un peccato per lui perché era ben posizionato in scia a Leclerc.

I valori in campo tuttavia sembrano molto vicini e le qualifiche sono aperte a diversi risultati. La squadra non ha fatto ciò che aveva preventivato prima.

Le scie hanno avuto un ruolo fondamentale in questa qualifica, considerato che riuscivano a dare quasi un secondo di vantaggio ai piloti che seguivano.

Una seconda sessione di qualifica molto tirata che ha visto eliminate le due Toro Rosso insieme ad Antonio Giovinazzi, Kevin Magnussen e Lando Norris.

Il via alle 15.10 su Sky e (in chiaro) su Tv8. Giro veloce in 1'27 " 905 in una prima sessione fortemente condizionata dalla pioggia, migliorato successivamente nelle libere 2 con un tempo di 1'20 " 978.

"Guidare per la prima volta da pilota Ferrari sulla pista di Monza è stato speciale". È bello vedere i tifosi che applaudono sulle tribune quando passano le Ferrari.

"Nel complesso la giornata è stata regolare, ma sono sicuro che possiamo ancora migliorare parecchio".

Più proiettate alla gara i due Mercedes che si sono concentrati sul passo gara ma che hanno stupito con tempi interessanti con gomma gialla. Su quelle ci concentreremo nella terza sessione di prove libere. Il meteo resta infatti la scheggia impazzita del weekend, il punto di domanda piu' grande: le Ferrari si augurano una gara asciutta per sfruttare la potenza del motore evoluto - come avvenuto gia' a Spa nel primo trionfo del monegasco -, Mercedes e Red Bull invece fanno la danza della pioggia per arrivare in condizioni miste.