Mobilità elettrica: firmato accordo tra Terna e Fca

Mobilità elettrica: firmato accordo tra Terna e Fca

Fiat Chrysler e Terna hanno siglato oggi un accordo per sperimentare su una flotta di 700 auto la tecnologia 'vehicle-to-grid'(V2G), che permette alla rete elettrica di sfruttare l'energia immagazzinata nella batteria delle macchine per fronteggiare i picchi di domanda.

La collaborazione fra le due società prevede la creazione dell'E-mobility Lab, un laboratorio tecnologico presso la sede Terna di Torino. L'iniziativa prevede la costruzione a Mirafiori del 'dimostratore sperimentale' di una infrastruttura di ricarica intelligente, capace di permettere l'interazione delle vetture elettriche con la rete. Ma la soluzione c'è e si chiama "Vehicle-to-Grid" (V2G).

La capacità fornita dalle auto elettriche contribuirà a stabilizzare la rete e, al contempo, ridurre il costo complessivo di esercizio della vettura stessa, grazie al beneficio economico derivante dai servizi forniti proprio alla rete elettrica.

Gorlier, al timone dell'aria EMEA dopo l'addio di Alfredo Altavilla seguente la morte di Marchionne, dichiarava: "Mirafiori si è trasformata di pari passo con la città di Torino, ne ha condiviso i successi come i momenti difficili ma ha sempre trovato il modo di riemergere e resta una delle fabbriche automobilistiche europee in attività da più tempo"".

"A Mirafiori abbiamo avviato i lavori per la costruzione della Fiat 500 elettrica che inizieremo a produrre a partire dal secondo trimestre del 2020 con volumi che arriveranno a 80mila veicoli all'anno". "Le tecnologie Vehicle-to-Grid rappresentano un'opportunità per ottimizzare i costi di esercizio delle vetture a vantaggio degli automobilisti, nonché una concreta possibilità per contribuire alla sostenibilità e al perfezionamento delle performance della rete elettrica".

La connessione dei veicoli alle infrastrutture di ricarica creerà una richiesta di extra potenza alla rete in alcune ore della giornata e grazie ad una gestione intelligente delle ricariche tramite le colonnine V2G verrà consentito alle vetture elettriche di supportare la gestione della rete, fornendo servizi volti a soddisfare le esigenze di flessibilità del sistema. "Con questo accordo - ha detto Ferraris - Terna conferma il suo ruolo centrale nella ricerca di nuove tecnologie al servizio della transizione elettrica in corso". FCA ha quasi 200.000 dipendenti nel mondo.

Fca punta con decisione sull'auto elettrica e si allea con Terna per dare al via a una sperimentazione su vasta scala.