"Michael Schumacher è cosciente". Parigiparla , l’infermiera della clinica

Secondo quanto fatto trapelare dagli organi di stampa, l'ex pilota tedesco è finalmente giunto all'ospedale Georges Pompidou di Parigi, tramite un'ambulanza targata Ginevra, dove è stato ricoverato sotto falso nome al reparto di rianimazione chirurgica e traumatologica per poter iniziare la cosiddetta "terapia top secret" citata dal quotidiano francese Le Parisien.

Arrivano nuove indiscrezioni da Le Parisien in merito alle condizioni di Michael Schumacher.

Secondo quanto riportato da Le Parisien, alcune fonti avrebbero riferito delle frasi "rubate" al personale medico al capezzale di Schumi, che si sarebbe espresso in maniera ottimista sulle condizioni del paziente. In mezzo, tutta una serie di grandi e piccoli record che lo hanno proiettato, durante la sua fantastica carriera, nell'Olimpo dello sport. I risultati sono stati interessanti ma solo nel breve periodo. "E posso assicurarti che è cosciente".

Questa testimonianza non solleva il velo sull'esatto stato di salute del pilota. Se il programma sarà rispettato, mentre ieri alle 17:15, Jean Todt è andato a fare visita a Schumacher per 45 minuti, prima di lasciare l'ospedale da un'uscita secondaria. Dal suo grave incidente sugli sci nel 2013 a Méribel, la sua famiglia mantiene segreto il suo vero stato di salute. Il figlio del campione tedesco, circondato da membri della sicurezza, non ha voluto parlare della situazione di suo padre.

Il campione di casa Ferrari starebbe reagendo alle nuove cure, a cui è da qualche giorno sottoposto dopo il trasferimento all'ospedale parigino Georges Pompidou. Il professore è un cardiochirurgo noto per le ricerche sull'uso delle cellule staminali nell'insufficienza cardiaca, ma è probabile che stia applicando le sue scoperte non sul cuore ma sul cervello di Schumacher.