Inter 6 su 6 anche giocando in 10, Samp travolta

Inter 6 su 6 anche giocando in 10, Samp travolta

Probabile che questo sia il primo gol per il cileno, dopo la deviazione di schiena. Conte che avrà a disposizione l'intera rosa e che probabilmente opterà per un ampio turnover in vista dell'impegno di Champions League contro il Barcellona. Un match in cui ci si gioca una prima fetta della leadership del campionato e che l'ex attaccante del Manchester United dovrà guardare dalla Tribuna.

Primo tempo totalmente a tinte nerazzurre, con Sensi prima e Sanchez poi a spianare la strada ai milanesi.

Sesta vittoria consecutiva, solo Herrera ha fatto meglio all'Inter: "Sicuramente sono soddisfatto della vittoria e della prestazione, queste partite se le giochi così, con tanta chiarezza di idee, vanno chiuse".

Conte guarda alla ripresa: "Nel secondo tempo abbiamo iniziato bene perché abbiamo creato una situazione per gol ed è successo l'imponderabile, infatti potevamo fare il 3-0, abbiamo subito l'espulsione e cinque minuti dopo il 2-1".

La Samp cede 1-3 contro l'Inter al Ferraris e rimane all'ultimo posto in classifica con tre soli punti.

Non fatevi ingannare dal risultato: apre Sensi, poi Sanchez segna ma si fa espellere per doppio giallo nella ripresa.

Sampdoria: (3-5-2): Audero; Bereszynski, Colley, Chabot; Depaoli (Dal 56' Bonazzoli), Linetty (Dal 73' Caprari), Ekdal (Dal 69' Vieira), Jankto, Murru; Quagliarella, Rigoni. All. A disposizione: Raspa, Falcone, Ferrari, Regini, Augello, Barreto, Thorsby, Leris, Ramirez.

ARBITRO: Calvarese di Teramo 6,5. Ammoniti: Bastoni, Rigoni, Linetty, Sanchez, Skriniar per gioco scorretto, Sanchez per simulazione.