Il bimbo di una coppia vegana è stato ricoverato per denutrizione

Il bimbo di una coppia vegana è stato ricoverato per denutrizione

Si tratta di un bambino di circa due anni, portato lì dai genitori, una coppia vegana che si è rivolta ai medici del nosocomio. I genitori erano preoccupati perché il figlio era debole e svogliato, si legge su L'Unione Sarda. Non si capacitavano della magrezza e della debolezza del piccolo, ma i medici lo hanno capito subito: una grave forma di denutrizione - ma fortunatamente il bimbo non è in pericolo di vita. I medici hanno subito ordinato delle analisi ematologiche, che hanno escluso malattie o batteri. Dagli esami sono state escluse le prime ipotesi, la diagnosi era una sola, denutrizione, come riportato da il Messaggero.

"Ci occupiamo delle problematiche alimentari che riguardano i bambini con grande attenzione", - ha detto all'Ansa la direttrice dell'Assl nuorese, Grazia Catina -. Dal pronto soccorso dell'ospedale San Francesco, il piccolo è stato ricoverato nel reparto di Pediatria per un avanzato stato di denutrizione. Impossibile cercare di saperne di più sullo stato di salute del piccolo, se dovuto ad una particolare dieta poco ricca di proteine fondamentali nell'età dello sviluppo o se dietro al suo stato ci possa essere anche un fattore genetico.

Le condizioni del piccolo, dopo le cure dei medici, sarebbero già leggermente migliorate. "Noi siamo vegani e lo è anche lui", hanno spiegato i genitori. Al momento il bambino è curato giorno e notte e al suo fianco ci sono i genitori. I professionisti appena le condizioni del bambino lo consentiranno, contano di impostare un piano alimentare congruo allo sviluppo del minore, insieme ai genitori.

Per gli esperti il vegetarianesimo, ed il veganesimo, non sono stili di vita da escludere a priori. L'anno prima era stato ricoverato dopo un malore un bimbo di quasi un anno di una coppia vegana: in quel caso i genitori del bambino erano anche stati iscritti nel registro degli indagati per maltrattamenti in famiglia.