Gli yacht di lusso sbarcano in Borsa. Ferretti vuole raccogliere 100 milioni

Gli yacht di lusso sbarcano in Borsa. Ferretti vuole raccogliere 100 milioni

Con ricavi superiori a 600 milioni di euro nel 2018, il Gruppo Ferretti è leader mondiale nel mercato degli yacht di lusso, con una quota di mercato dell'8% nel mercato della produzione di yacht seriali e semi-custom.

Nel dettaglio, l'offerta consisterà in una vendita primaria di azioni ordinarie di nuova emissione e in una vendita secondaria di azioni ordinarie detenute da alcuni degli azionisti esistenti di Ferretti in un collocamento privato rivolto a: investitori istituzionali al di fuori degli Stati Uniti, inclusi gli investitori qualificati in Italia (come definiti dalla normativa italiana applicabile); e Qualified Institutional Buyers negli Stati Uniti d'America.

E' previsto che l'Offerta si concluda entro la fine di ottobre 2019. Inoltre, Ferretti intende offrire "nuove azioni ad alcuni dirigenti". Nell'offerta Barclays, Bnp Paribas, Mediobanca e Ubs sono Joint Global Coordinators e Joint Bookrunners. BNP Paribas agirà anche come Sponsor ai fini della Quotazione.

Ferretti, intende raccogliere circa 100 milioni di euro dall'IPO e prevede di utilizzare tale importo per sostenere gli obiettivi di crescita e sviluppo.

Ferretti è sostenuta da due azionisti di riferimento, la cinese Weichai Group e Piero Ferrari, attraverso F Investments, mentre il team dirigenziale è guidato dall'Amministratore Delegato Alberto Galassi.