Gentiloni Commissario Ue, incontro con von der Leyen. FT: andrà alla Concorrenza

Gentiloni Commissario Ue, incontro con von der Leyen. FT: andrà alla Concorrenza

Gentiloni ha incontrato ieri a Bruxelles la presidente della Commissione Ue, Ursula von der Leyen. Paolo Gentiloni, designato Commissario Ue per l'Italia, lo afferma, parlando a margine del Premio Gian Piero Orsello al Castello di Santa Severa a Santa Marinella. "Cercherò di onorare l'Italia, il governo che mi ha proposto, lavorando nell'interesse si tutti i cittadini europei". Una squadra bene equilibrata che unisce esperienza e competenza. Domani la presidente eletta von der Leyen annuncera' la distribuzione dei portafogli e il modo in cui intende organizzare il lavoro della prossima Commissione.

La nuova presidente della Commissione europea Ursula Von der Layen probabilmente scioglierà la riserva sui nomi che comporranno la sua squadra soltanto martedì. Eppure Paolo Gentiloni sembra essere riuscito nell'impresa: secondo quanto si apprende a Bruxelles, infatti, e salvo colpi di scena dell'ultim'ora, l'ex premier sarà il prossimo responsabile degli Affari economici e monetari della Commissione europea.

L'indicazione rilanciata dal FT sul possibile portafoglio destinato al candidato italiano Gentiloni, quello della Concorrenza, non ha comunque trovato per ora conferme né ufficiali né ufficiose. "Volevamo avere un equilibrio di punti di vista diversi", ha aggiunto von der Leyen "credo che riusciremo a raggiungere questo equilibrio", ha aggiunto.

Immigrazione Ursula von der Leyen ha tracciato una linea per affrontare il delicato dossier dell'immigrazione: "Investire in maniere importante" perrispondere alle cause delle partenze di migranti e "combattere fortemente" contro il crimine organizzato dei trafficanti. Gli altri vice-presidenti, oltre al già citato Borrell, sono Věra Jourová, Margaritis Schinas, Maroš Šefčovič, Dubravka Šuica. Tra le donne spicca la francese Sylvie Goulard (Liberale), ex ministra della Difesa ed ex eurodeputata, grande esperta di Ue, dove ha lavorato anche come consigliera dell'allora presidente dell'esecutivo comunitario Romano Prodi.