Fiorentina, Montella: "Siamo arrabbiati, ma bisogna giudicare correttamente. Atalanta molto forte"

Fiorentina, Montella:

E con tutti e tre abbiamo giocato alla pari. Giornata autunnale al Tardini, si gioca sotto la pioggia con oltre diecimila i tifosi sugli spalti di cui cinquecento arrivati da Firenze. Una beffa incredibile e amarissima per la Viola, che già pregustava la prima vittoria in campionato dopo la rete di Chiesa e il capolavoro di Ribery. La gara al 31' viene fermata perché Dalbert dice a Orsato di aver sentito dei cori razzisti (allo stadio lo sbigottimento è generale) e dopo l'annuncio dell'altoparlante si vivono un paio di minuti di grande contestazione a Chiesa che si butta a terra per un paio di mezzi contrasti. Palomino, Castagne e Malinovskyi potrebbero scendere in campo da titolari, con l'ucraino pronto a muoversi alle spalle del tandem tutto colombiano formato da Muriel e Zapata. Siamo usciti dal campo oggi tutti arrabbiati ma se riusciamo a tenere testa ad una squadra come l'Atalanta vuol dire che stiamo migliorando. Loro sanno come forzare. Nella Fiorentina possibile conferma per la coppia Chiesa-Ribery, con Castrovilli in mediana con Badelj, Pulgar, Lirola e Dalbert.

La probabile formazione dell'Atalanta contro la Fiorentina (3-4-2-1): 95 Gollini; 19 Djimsiti, 6 Palomino, 5 Masiello; 33 Hateboer, 15 De Roon, 88 Pasalic, 8 Gosens; 18 Malinovskyi, 10 Gomez; 91 Zapata.