Europei di Pallavolo, la rivincita delle Azzurre : terze con orgoglio

Europei di Pallavolo, la rivincita delle Azzurre : terze con orgoglio

La corazzata azzurra torna così sul podio continentale a dieci anni di distanza dall'ultima volta, quando vinse la medaglia d'oro a Lodz nel 2009. Stesso discorso per il commissario Davide Mazzanti che, alla sua seconda rassegna continentale sulla panchina tricolore, ha riportato le azzurre tra le prime tre del continente.

Con oggi salgono a 7 le medaglie conquistate dall'Italia nel torneo europeo. Il grande merito di Chirichella e compagne è stato quello di lasciarsi alle spalle la sconfitta contro la Serbia in semifinale e trovare le giuste energie per battere la Polonia.

Nel match di oggi le ragazze di Davide Mazzanti non si sono espresse al meglio e i tanti errori si sono rivelati fatali.

Inizio contratto per l'Italia, secondo set in controllo e finale teso per le azzurre che però non perdono mai la testa. Più combattuta la terza frazione, la Polonia si è portata avanti, prima di essere rimontata dalle vice campionesse mondiali.

Nella finale per il terzo posto, l'Italia si e' imposta con i seguenti parziali: 25-23 25-20 26-24. Un muro di Sorokaite ha lanciato la fuga delle azzurre, avvantaggiate anche dai diversi errori della Polonia (17-12). Nel finale la Polonia ha trovato la parità (23-23), prima di arrendersi allo scatto decisivo di Sorokaite e compagne: infinita l'azione del (25-23). L'interruzione non ha raffreddato le ragazze di Mazzanti, Sylla e compagne hanno preso il comando del gioco e la Polonia ha perso terreno (8-2). Le due squadre sono rimaste in perfetto equilibrio sino al (23-23), la Polonia ha sprecato una palla set, l'Italia no (26-24) ed e' arrivata la medaglia di bronzo. Prestazione di lusso da parte dell'opposto Paola Egonu che ha messo a segno 23 punti rialzandosi dalla pessima prestazione offerta in semifinale, prova di sostanza da parte della schiacciatrice Indre Sorokaite (12 marcature, 59% in fase offensiva) affiancata da Miriam Sylla (9), buona regia di Ofelia Malinov e grande grinta da parte della capitana Cristina Chirichella (8, 2 aces) affiancata al centro da Raphaela Folie (5), impeccabile anche il libero Monica De Gennaro. N.e: Orro, Nwakalor, Danesi, Bosetti, Enweonwu (L). All.

ARBITRI: Luts (Bel) e Sarikaya (Tur).

Polonia: b.s. 7, v. 0, m. 5, e 14.