Cecchi Gori operato d'urgenza a Roma, sta bene

Cecchi Gori operato d'urgenza a Roma, sta bene

Secondo quanto riportato da Repubblica, Vittorio Cecchi Gori durante la notte è stato operato d'urgenza al policlinico Gemelli di Roma a causa di un appendicite acuta.

Momenti di paura per tutti gli amici e i parenti di Vittorio Cecchi Gori. A darne notizia è il policlinico romano che ha fatto sapere come il produttore cinematografico, di settantasette anni, sia stato ricoverato tramite Pronto Soccorso e operato d'urgenza di appendicectomia laparoscopica per un'appendicite acuta con peritonite localizzata. Al momento le condizioni di Vittorio Cecchi Gori, sono stabili. L'intervento per un'appendicite acuta con peritonite è stato effetuato dall'équipe del professor Sergio Alfieri, direttore della Uoc di Chirurgia digestiva mini invasiva.

Come si legge su Il Messaggero, il professor Francesco Landi medico personale e amico del regista ha affermato che le condizioni di Cecchi Gori sono stabili e in miglioramento. Dopo l'intervento il regista è stato condotto in terapia intensiva, ma visto il miglioramento registrato di ora in ora, per l'uomo si prevede presto la sospensione di tale misura terapeutica. È accaduto nella sera della viglia di Natale, il regista è stato trasportato d'urgenza presso il policlinico Gemelli, rimasto ricoverato per due mesi in terapia intensiva si è poi ripreso "Sono stato fortunato", aveva raccontato all'epoca dei fatti.