Benzina, l'onda anomala si abbatte sui prezzi: che cosa sta succedendo

Benzina, l'onda anomala si abbatte sui prezzi: che cosa sta succedendo

Lieve aumento anche per il gasolio, il cui prezzo è salito, nelle ultime due settimane, da 1455 a 1463.15. Non dimentichiamo, infatti, che l'accisa sui carburanti incide notevolmente sul loro prezzo finale, per circa il 46% nel caso della benzina (ben 72,8 centesimi al litro!). In questo modo, quando il costo del petrolio aumenta, l'accisa dovrebbe scendere per contenere i rincari per i cittadini. Se il costo generale dei trasporti dovesse aumentare, nei prossimi mesi aumenteranno anche i costi delle spedizioni di molti tipi di beni, che saranno rivenduti poi a prezzi più alti nei supermercati.

Il colosso saudita Aramco, la più grande compagnia petrolifera al mondo (e per altro alla vigilia della sua maxi quotazione in Borsa), si trova a fronteggiare uno choc petrolifero ancora maggiore di quello del 1990, quando Saddam Hussein attaccò i campi petroliferi in Iraq e Kuwait.

Gli effetti si iniziano a far sentire, e rischiano di essere gravi.

Benzina prezzo
Benzina l’attacco ha colpito oltre il 6% delle esportazioni in tutto il mondo

Attacco agli impianti petroliferi in Arabia Saudita.

Le ripercussioni alla pompa degli automobilisti per il momento sono minimi, ma non c'è da stare troppo tranquilli: se usate molto l'auto, meglio fare subito il pieno, per risparmiare sul prezzo che già da domani potreste vedere applicato dal vostro distributore.