Una lavoratrice domestica bulgara riceve per sbaglio oltre 225.000 euro di stipendio

Una lavoratrice domestica bulgara riceve per sbaglio oltre 225.000 euro di stipendio

Per uno sbaglio ha ricevuto la bellezza di 225.285 euro. Era il giugno 2018 quando la donna ha ricevuto per errore uno stipendio da 225.285 euro al posto del consueto mensile da 340 euro. Lei no ha fatto nulla di male naturalmente, perché non ha rubato nulla a nessuno e perché l'errore non è certamente dipeso da lei. Una volta incassata la somma, ha "pensato bene" di scappare in Bulgaria pur di non restituire il tesoretto. Della donna, però, nessuna traccia: "Sembra che non abbia ricevuto la citazione in tempo", fa sapere un portavoce del tribunale.

Si tratta infatti di una vicenda che va avanti da un anno. La storia si protrae da diverso tempo. La donna ha anche provato a ricattare l'uomo che a quel punto ha chiamato la polizia e avvisato le autorità. Dopo la denuncia alle forze dell'ordine per quest'ultimo avvenimento, la ragazza è stata sanzionata con una multa da 1.200 euro.

Al datore di lavoro non resta che aspettare che si fissi la prossima udienza ma soprattutto che la ragazza si presenti e restituisca il denaro.

La giovane è mancata al primo appuntamento in tribunale e ora si sta cercando di fissare una nuova, possibile, udienza Intanto, il saldo del conto corrente della giovane colf sta scendendo: già sono spariti, mediante una serie di operazioni che difficilmente possono essere rintracciate, circa 100.000 euro.

Dopo essersi accorto del costoso errore, il datore di lavoro ha chiesto alla donna di restituire il denaro.