Trovato morto il turista francese scomparso a Policastro

Trovato morto il turista francese scomparso a Policastro

Salerno. Trovato morto Simon Gautier il turista francese di 27 anni disperso nel Cilento È stato ritrovato senza vita il corpo di Simon Gautier, il turista francese di 27 anni disperso da nove giorni nel Golfo di Policastro durante un'escursione. "È bene fare chiarezza e approfondire alcuni aspetti che riguardano le operazioni di soccorso", ha spiegato il procuratore Antonio Ricci.

Simon: "Sono Simon Gautier, sono francese".

I familiari del giovane - padre, madre, compagno della madre e sorella - hanno appreso la notizia nell'albergo in cui alloggiano a Policastro. Ad informarli sono stati gli amici francesi del ragazzo, che lo hanno saputo da un giornalista. "Sono distrutta, abbiamo avuto fino all'ultimo la speranza che Simon fosse ancora vivo", dice a caldo Asha, studentessa danese che condivideva a Roma l'appartamento con Simon.

Simon è stato trovato in fondo ad un burrone.

Salerno - Risulta disperto dal 9 agosto un escursionista francese, sui monti del golfo di Policastro.

Operatore 118: "Pronto 118 della Basilicata, con chi parlo e da dove ci chiama". Da lì è riuscito a contattare il 118: "Mi potete aiutare?" Aveva riferito di essere ferito alle gambe per essere caduto in un dirupo.

118: "Da quale città chiamate?". "Non vi possiamo localizzare, siete in casa, per strada, da solo?".

Simon: "In realtà sono in campeggio, o meglio sto camminando da solo".

Sul posto sono giunte unità Cinofile del Comando di Reggio Calabria e Vibo Valentia e personale SAF (Speleo Alpino Fluviale) del Comando di Catanzaro e Reggio Calabria.

"Esprimo a nome personale e di tutta la comunità territoriale il dispiacere e le condoglianze per la mamma, il papà, i familiari e gli amici di Simon Gautier". "Lei è caduto in una scarpata o in pianura?".

Simon: "No, in scarpata, mi potete aiutare?". Via terra, ma anche con il supporto di elicotteri e con i droni: il territorio è passato al setaccio per individuare il giovane che voleva raggiungere Napoli da Policastro, a piedi, percorrendo i sentieri che costeggiano il mare.