Ryanair, sciopero confermato: non si vola il 22 e 23 Agosto 2019

Ryanair, sciopero confermato: non si vola il 22 e 23 Agosto 2019

Considerando che solo i voli da e per il Regno Unito sono, ogni giorno, circa 1.000 si stimano disagi, nelle due giornate di sciopero, per 78.000 passeggeri con circa 520 voli cancellati o in grave ritardo.

Sciopero nel Regno Unito giovedì 22 e venerdì 23 agosto. "Non ci aspettiamo interruzioni importanti giovedì o venerdì, anche se non si possono escludere lievi ritardi o cambi di volo", ha aggiunto la compagnia aerea.

Ryanair, dal canto suo, ha provato in tutti i modi ad assecondare le richieste dei piloti, per evitare disagi ai passeggeri, ma non è riuscita nel proprio intento. Sono le giornate di sciopero annunciate dai piloti della Compagnia aerea Ryanair. Queste le dichiarazioni di Eddie Wilson, capo del personale dell'azienda: "abbiamo provato ad assecondare le richieste per evitare i disagi, ma nessuno è disposto a cedere a proposte irragionevoli sopratutto dai dipendenti più pagati in assoluto".

I motivi dello sciopero sono da ricondurre alla lotta dei dipendenti contro il trattamento economico ritenuto poco soddisfacente.

Al momento Ryanair non ha ancora fornito un elenco dei voli che saranno cancellati a causa dello sciopero.

Lazione è stata decisa, dopo "decenni di rifiuti dellazienda di firmare accordi sindacali", sulla base di varie contestazioni sul calcolo delle pensioni, sulla garanzie assicurative, sui benefici legati alla maternità o alla paternità, su rimborsi e struttura dei salari. Il rientro dalle ferie potrebbe essere veramente amaro per milioni di utenti sia in Italia, che nelle altre parti d'Europa. Per questo motivo, è altamente consigliato il monitoraggio del sito internet ufficiale della compagnia per verificare lo stato del proprio volo.

I disagi potrebbero arrivare ad interessare anche la Spagna e il Portogallo, mentre non dovrebbero esserci problemi per i voli in partenza dall'Italia.