Russia: grave incidente nucleare con impressionanti picchi di radiazioni

Russia: grave incidente nucleare con impressionanti picchi di radiazioni

Si tratterebbe, nello specifico, del missile noto in Russia con la denominazione di 9M730 Burevestnik, dalla Nato come SSC-X-9 Skyfall, annunciato dal presidente Vladimir Putin verso la fine del 2018.

Il test missilistico che ha ucciso almeno cinque persone la settimana scorsa in Russia riguardava un nuovo tipo di arma nucleare. Sulla base di alcuni pareri il New York Times ha ipotizzato che l'esplosione sia avvenuta durante il test di un missile, e lo ha descritto come "forse uno dei peggiori incidenti nucleari avvenuti in Russia da Chernobyl" (anche se di scala molto minore). L'Ad ha anche osservato che i tre dipendenti Rosatom che sono rimasti feriti durante l'esplosione stavano ricevendo "la migliore assistenza medica", esprimendo la speranza che si riprenderanno presto. La dichiarazione è stata la prima conferma che l'agenzia è stata coinvolta nell'incidente, che ha brevemente portato i livelli di radiazione fino a 20 volte i loro livelli normali nella vicina città di Severodvinsk.

Il missile a propulsione nucleare ha la caratteristica di muoversi più velocemente dei missili terra-aria (fino a cinque volte la velocità del suono) e questo lo rende un'arma temibile.

Stando al Ministero della Difesa non ci sarebbero state emissioni pericolose, motivo per cui non sono state effettuate evacuazioni della zona, sebbene sia stato registrato un temporaneo aumento dei livelli di radiazione subito dopo l'esplosione.

L'agenzia atomica russa ha diffuso un comunicato stampa in cui dichiarava che l'esplosione era avvenuta a causa di una fonte isotopica per un missile a carburante liquido, due giorni dopo che l'episodio si era consumato.

Un'altra prova che stanno tentando di nascondere l'accaduto sta nel fatto che l'esercito russo avrebbe spiegato che non ci sono problemi di radiazioni, ma - nelle località confinanti - hanno iniziato a rifornirsi di iodio, il tipico elemento utilizzato quando si verificano elevati tassi di radiazioni. "Questa informazione dovrebbe essere aperta" per informare colore che potrebbero essere esposti o che desiderano prendere precauzioni, ha detto Aleksandr K. Nikitin, ex ufficiale navale russo e ricercatore del gruppo ambientale norvegese Bellona. È stato il primo riconoscimento ufficiale del fatto che l'incidente abbia avuto una natura nucleare.

INDAGINI DAGLI USA - Gli Stati Uniti stanno acquisendo informazioni sull'esplosione del missile in Russia.