Russia, atterraggio d'emergenza per un Airbus della Ural: 23 feriti

Russia, atterraggio d'emergenza per un Airbus della Ural: 23 feriti

Nella mattinata di oggi, 15 agosto, durante il decollo, il velivolo si è imbattuto in uno stormo di uccelli all'aeroporto moscovita.

A Mosca, un aereo passeggeri russo è stato costretto ad effettuare un atterraggio d'emergenza vicino all'aeroporto Zhukovsky, provocando il ferimento di 23 persone. La compagnia Ural Airlines ha reso noto in un comunicato che uno stormo di uccelli è finito in entrambi i motori dell'Airbus, che era appena decollato, costringendo il pilota all'atterraggio di emergenza in un campo di grano a circa un chilometro dallo scalo. "Mi ha chiamato dopo l'atterraggio e mi ha detto: "va tutto bene, sono tutti vivi", ha raccontato la moglie alla televisione di Stato russa: "Era molto teso ed è scoppiato in lacrime", ha aggiunto. Il bilancio è di 23 passeggeri feriti lievi, tra i quali si contano cinque bambini. L'atterraggio forzato dell'aereo è avvenuto su un campo di grano tra i due fari del sistema di atterraggio dell'aerodromo a una distanza di oltre 1 km dalla pista, ha detto la fonte.

L'aeromobile A321 della Ural Airlines operava il volo 178 lungo la rotta Zhukovsky-Sinferopoli (Crimea). Giornalista professionista, ha lavorato in Emilia per diverse testate (carta, web e tv), prima del trasferimento a Roma.