Renzi: "E' la crisi politica più folle del mondo"

Renzi:

E' quanto afferma l'ex presidente del Consiglio Matteo Renzi in una intervista al quotidiano francese Le Monde pubblicato come apertura del sito internet. Una settimana fa Salvini sembrava invincibile, quattro giorni fa eravamo in campagna elettorale, due giorni fa Governo Istituzionale, domani chissa'.

"Una persona seria- sottolinea ancora l'ex premier- dopo aver perso si dimette". Un nuovo intervento su facebook del rottamatore: "In queste ore 'grande è la confusione sotto il cielo' e soprattutto nella politica italiana". Riceviamo migliaia di email, persino a Ferragosto si sono formati nuovi comitati, la petizione contro Salvini sta arrivando a quota 60mila. "Adesso vedremo cosa farà il M5S, può davvero accadere di tutto".

Per Renzi quindi bisogna mettere da parte l'astio verso il Movimento, così come i problemi interni al suo partito, le correnti e le esigenze dei singoli: per prima viene l'Italia e le sue istituzioni.

Matteo Renzi conferma la sua idea di formare un Governo istituzionale: "Serve per salvare le famiglie dall'aumento dell'Iva e per evitare l'isolamento in Europa. E dunque offre tutto a Di Maio". "E siamo pronti a un'opposizione ancora più dura se grillini e leghisti si rimetteranno insieme".

Highlights di ieri: Salvini in mattinata al Viminale, con qualche minuto di ritardo: gli uscieri, non avendolo mai visto, non volevano farlo entrare - La conferenza stampa di Renzi coi monitor spenti alle spalle: il telecomando gliel'ha fregato l'altro Matteo - Berlusconi che risponde picche a Salvini sul partito unico e lo lascia col cerone in mano - Paola Binetti di fianco a Malan di Forza Italia. Se non fosse una cosa seria ci sarebbe da ridere. Deve scegliere se salvare la poltrona o la faccia ma sceglierà la prima. Noi standocene buoni buoni fuori dal governo potremmo aumentare ancora di più i consensi e loro farebbero la fine dei partiti che sostennero il governo Monti: "massacrati dalle urne e dagli italiani".