Oggi l’incontro tra Macron e Putin a Parigi

Oggi l’incontro tra Macron e Putin a Parigi

"Sarebbe appropriato che la Russia tornasse a riunirsi al G7, per dare di nuovo vita al G8", ha detto ieri Trump. È stata l'occupazione russa della Crimea, la penisola ucraina sul Mar Nero, a provocare nel 2014 l'esclusione di Mosca dal G8, innescando la spirale di sanzioni e contro-sanzioni. Il leader americano però non ha fatto ad alcun cenno ad un eventuale passo indietro del Cremlino sulla questione dell'Ucraina. Importante, anche se discutibile, in questa strategia di Macron, il sostegno offerto a Putin per il reintegro di Mosca nel Consiglio d'Europa lo scorso aprile. Piuttosto Trump è tornato ad attaccare il suo predecessore Barack Obama, accusato di aver voluto la cacciata della Russia dal G8 solo perché - afferma il presidente americano - Vladimir Putin dimostrò di essere più furbo di lui: "Non è così che funziona", ha aggiunto Trump, pronto a volare in Francia dove incontrerà anche l'inquilino dell'Eliseo, Emmanuel Macron.

Macron ha incontrato, questa settimana, il leader del Cremlino nella residenza estiva di Fort de Bregancon. "E' stato Macron", ha twittato la reporter, "a proporre d'invitare la Russia al summit il prossimo anno e Trump ha concordato, a quanto ha dichiarato la fonte". "La sicurezza della Russia sarà garantita", ha detto il presidente, sottolineando che, tuttavia, il suo paese è disposto a parlare con gli Stati Uniti. Secondo Putin, lo sviluppo di questo missile è iniziato prima degli Stati Uniti decidessero di abbandonare l'accordo.