Morgan: "Amadeus a Sanremo 2020? Ecco cosa ne penso…"

Morgan:

L'ex giudice di X-Factor ha anche ammesso di essersi proposto in prima persona per la celebre kermesse musicale: "Io e Chiambretti avevamo presentato il nostro progetto, ma evidentemente si preferiscono gli indovinelli", riferendosi appunto ad Amadeus.

Per il suo show ha in mente dei "galà musicali monografici", fra parole e note: "Approfondirò otto grandi cantautori, da Battiato a Paoli a De Andrè".

Possibile che Morgan non abbia gradito la bocciatura da parte della Rai del suo progetto con Piero Chiambretti per Sanremo 2020?

Intervistato dal Corriere della Sera, l'artista 46enne ha affermato: "Oggi tutti si intendono di musica, ma la competenza è un'altra cosa. Amadeus è un grande professionista - ha sottolineato - ma è come chiamare un elettricista a riparare un lavandino, spero che almeno faccia dei quiz sulla musica". "Dalle canzoni trarrò un affresco sociale, un dibattito aperto di cui sarò l'anfitrione". "Però - aggiunge il cantante - questo non interessa, tanto che avremo un esperto di quiz a Sanremo".

In ogni puntata inviterà un ospite che conosca il protagonista, sia esso un parente o un amico, e poi cercherà di coinvolgere quelli che definisce gli 'inarrivabili', come ad esempio Mina, o Giorgio Moroder, o Ennio Morricone.

A proposito di Claudio Baglioni, ultimo conduttore del Festival di Sanremo, dice: "Lui era perfetto, ma non faceva il direttore artistico, faceva Baglioni".

Una dichiarazione che ovviamente farà molto discutere. Io mi sarei vergognato al suo posto, a cantare i miei brani ogni tre minuti e a trasformare il Festival in un concerto di Baglioni. I tumulti abitativi degli ultimi mesi, però, stanno mettendo in crisi la sua creatività: "Non compongo più, non ho il mio posto".

Non le manda a dire Morgan, come di consueto. Vi ha aggiunto anche una petizione creata su change.org (arrivata a circa 2.500 firme), con la quale Morgan ha lanciato l'hashtag #IoStoConMorgan.

"Mi hanno tolto il mio laboratorio ed è una questione di coscienza generale perché l'artista è un artigiano e la sua abitazione è un futuro museo". Personaggio sopra le righe, l'ex Bluvertigo non si è mai tirato indietro dal commentare le notizie d'attualità, anche tirando fuori la 'sua' scomoda verità.