Maxi incendio in un magazzino a Faenza, tonnellate di materiali in fiamme

Un sentito ringraziamento agli oltre 50 vigili del fuoco impegnati nello spegnimento dell'incendio è stato espresso dai sottosegretari all'Interno, Stefano Candiani, e alla Giustizia, Jacopo Morrone, che si sono recati sul posto del rogo ancora non del tutto domato. Un aggiornamento Twitter dei vigili del fuoco intorno alle 16 mostra i mezzi al lavoro, ancora impegnati per spegnere l'incendio. Le fiamme, accompagnate da vari scoppi, hanno sprigionato alte colonne di fumo visibili anche a diversi chilometri di distanza.

Il Sindaco in un primo momento ha scritto che "dai primi accertamenti sembra stia bruciando olio alimentare", poi "componenti e accessori auto in plastica"; ovviamente fino a quando l'incendio non sarà completamente domato non ci sono certezze.

"Da fuori - ha spiegato Malpezzi - l'efficacia di spegnimento è limitata" e dunque si sta valutando di "buttare dentro contemporaneamente grandi quantità di acqua e materiale schiumogeno". Per precauzione anche a Imola l'Amministrazione comunale ha consigliato di "limitare attività all'aperto e chiudere le finestre delle abitazioni". "Uscire solo se necessario, chiudere le finestre, astenersi dal fare attività sportiva o recarsi nelle vicinanze per curiosare", ha dichiarato il sindaco che chiede ai concittadini di uscire solo se strettamente necessario, di non avvicinarsi in alcun modo alla zona dell'incendio e di chiudere bene porte e finestre. Quanto alla eventuale presenza di diossine e metalli le analisi non daranno un esito prima di lunedì 12 agosto.

L'azienda si trova nella zona di nord di Faenza e i fumi sono ricaduti prevalentemente verso il territorio del comune e verso l'Appenninno. Arpae sta collaborando con tutti gli enti coinvolti (tra cui Comune e Consorzio di bonifica) per intercettare gli inquinanti e le acque in uscita dall'area dell'incendio e per evitare la contaminazione delle acque superficiali. "Abbiamo terminato di analizzare la situazione, presenti tutti gli enti e le istituzione coinvolte in casi di emergenza".