Il ravennate Amadeus sarà il direttore artistico del Festival di Sanremo 2020

"Padrone di casa di Sanremo 70, sarà Amadeus, volto Rai, esperto di musica, storico dj, che sarà anche Direttore Artistico dell'edizione".

Lo ha annunciato in una nota la Rai, sottolineando che la manifestazione canora sarà "all'insegna della coralità e della celebrazione".

"L'aver assegnato l'incarico di direttore artistico del Festival di Sanremo al ravennate Amadeus, al secolo Amedeo Umberto Rita Sebastiani, è una notizia che ci rende tutti particolarmente orgogliosi - dichiara Eugenio Fusignani, Vicesindaco di Ravenna e Segretario Provinciale PRI".

La Rai ha finalmente rotto il silenzio e come si prevedeva sarà proprio lui, Amadeus, a tenere le redini del Festival di Sanremo 2020.

Padrone di casa l'ex disk jockey, che ha commentato a caldo: "Ho avuto la notizia che uno aspetta da una vita quando fa il presentatore".

Lo svolgimento del festival è previsto dal 4 all'8 febbraio: nei prossimi mesi con il proseguo dell'organizzazione ne sapremo di più.

Clicca sotto sull'argomento che ti interessa. Ad affiancare Amadeus alla conduzione delle cinque serate ci saranno come ospiti volti che hanno costruito negli anni la storia del Festival, tra questi sono dei nomi molto probabili quelli di Carlo Conti e Pippo Baudo, o ancora quello di Piero Chiambretti.

Amadeus subentra a Claudio Baglioni, che è stato al timone delle ultime due edizioni ottenendo grande successo. La risposta di Fiorello via social era arrivata ben presto: "Si parla di Sanremo", aveva scritto il celebre showman. Tra loro Fiorello, che in queste ultime settimane si è fortemente sbilanciato affinché la scelta ricadesse sullo storico amico e attuale conduttore Rai.

"Adesso, dopo qualche breve giorno di vacanza ci metteremo subito al lavoro perché, non dimentichiamo che sarà la settantesima edizione, un numero importante".