Il finanziere Epstein suicida in carcere - Nord America

Il finanziere Epstein suicida in carcere - Nord America

Il magnate Jeffrey Epstein si è suicidato oggi, 10 agosto, nella prigione di Manhattan. Ancora non è stata comunicata la modalità del suicidio. Le autorità americane non avevano escluso le ipotesi di un'aggressione da parte di un altro detenuto. Già a fine luglio era stato trovato ferito e incosciente in cella.

Il caso Epstein era emerso all'inizio di luglio, quando nella cassaforte del suo attico di Manhattan erano stati scoperti dvd di foto di ragazze minorenni giovanissime.

Epstein è accusato di aver abusato sessualmente di decine di ragazze minorenni nelle sue ville di Palm Beach e a New York. Rischiava una condanna fino a 45 anni di carcere. L'accordo per evitare il processo fu gestito dall'allora procuratore Alexander Acosta, costretto - dopo la rivelazione dell'intesa con Epstein - a lasciare il posto di ministro del Lavoro nell'amministrazione Trump.