Greco a Miss Italia, omaggio alle donne

Greco a Miss Italia, omaggio alle donne

L'ottantesima edizione di Miss Italia, quindi una ricorrenza piuttosto importante per la kermesse, andrà in onda sulla Rai precisamente su Rai 1 il prossimo 6 settembre e dopo diverse ipotesi inerenti i nomi dei conduttori come quelle di Flavio Insinna, Antonella Clerici e anche Nino Frassica alla fine Alessandro Greco è stata la scelta più giusta.

"Questo concorso ci aiuterà a ribadire, qualora ce ne fosse bisogno, che le donne italiane sono le più belle e le più brave del mondo, capaci di rivestire ad altissimo livello i ruoli più disparati", dichiara il conduttore reduce dal successo del quiz "Zero e lode!". La Rai ha scelto di mettere il presentatore noto per i fasti di "Furore" al timone dell'edizione 2019, che segnerà anche il ritorno della manifestazione sull'azienda pubblica dopo alcuni anni di messa in onda su La7.

Su TvBlog si legge il seguente comunicato riguardo al forfait di Insinna: "Come scritto sempre qui su TvBlog, alcuni ostacoli hanno frenato l'approdo di Insinna alla guida di Miss Italia 2019; ostacoli che, secondo quanto apprendiamo, proprio negli ultimi minuti sarebbero diventati insormontabili". Perché per la prima volta non ci sarà la giuria tecnica, ma Miss Italia verrà eletta soltanto dagli spettatori da casa tramite il televoto. "Lui ha visto nascere e crescere il nostro amore". Quest'anno il concorso di bellezza, che compie 80 anni, tornerà sulla Rai e sarà trasmesso dalla rete ammiraglia venerdì 6 settembre, a partire dalle ore 21.15.

La novità vera e propria per Miss Italia 80 sarà il metodo di giudizio: il voto. Con questo tweet l'organizzazione del concorso toglie ogni dubbio su chi sarà al timone dello show. A chi sostiene che il concorso proponga un'immagine mercificata della donna, il conduttore replica: "Miss Italia non è mai stato un concorso solo sulla bellezza, anche quando è stato contestato: la mercificazione della donna appartiene ad altri ambiti".