Gerusalemme, nella Spianata delle Moscheee decine di feriti

Gerusalemme, nella Spianata delle Moscheee decine di feriti

Secondo l'agenzia di stampa palestinese Wafa, decine di fedeli islamici sono rimasti feriti da proiettili rivestiti di gomma, schegge di granate assordanti e gas lacrimogeni.100.000 i palestinesi che hanno partecipato alle preghiere per la Festa del Sacrificio. Ciò che non ha mancato di alimentare polemiche. Lo ha reso noto la Mezzaluna rossa palestinese, secondo cui 15 persone sono state ricoverate nei vicini ospedali. In quell'occasione l'accesso agli ebrei era stato interdetto per evitare che la situazione si surriscaldasse. Gli ebrei sono autorizzati ad andarvi in alcune ore specifiche ma non a pregare per evitare di suscitare tensioni.

Ma non si fermano neanche gli scontri al confine di Gaza. " ha affermato una giovane donna ebrea, Sophia Gehula Cohen, entrata nel sito".

Incidenti nella Spianata delle Moschee di Gerusalemme fra fedeli islamici - giunti in massa per celebrare la Festa del Sacrificio - e reparti della polizia israeliana.

Tornano le tensioni sulla Spianata delle Moschee.

"Questo dimostra la dimensione religiosa del conflitto israelo-palestinese", ha reagito Ismail Haniyeh, leader del movimento islamista palestinese Hamas che controlla la Striscia di Gaza ed è nemico di Israele.

Gilad Erdan, ministro israeliano della Pubblica sicurezza, aveva dichiarato in precedenza he la chiusura del Monte del Tempio durante le feste musulmane "non è parte dello status quo" e che la decisione va valutata di volta in volta, in base a criteri riguardanti l'ordine pubblico e la sicurezza.

All'inizio di questa settimana, un giovane soldato israeliano che non indossava né uniforme né arma, è stato trovato morto, pugnalato, vicino a un insediamento ebraico nella Cisgiordania occupata. Le autorità israeliane hanno inoltre arrestato due sospetti per l'omicidio del soldato Dvir Sorek, che ha scioccato Israele.