Formula 1, GP Messico: accordo rinnovato fino al 2022

Formula 1, GP Messico: accordo rinnovato fino al 2022

Voglio informare, inoltre, che questo è grazie ad un gruppo di imprenditori, che hanno reso questo possibile, perché in quest'occasione la città non sta investendo nessun fondo pubblico.

La missione di Chase Carey in Messico è andata a buon fine.

Il rinnovo del GP del Messico e l'inserimento delle gare in Vietnam e Olanda, insieme alla probabile conferma della Spagna, porterebbero quindi il calendario 2020 a 22 gare, una in più rispetto alla stagione in corso; un ulteriore passo verso il grande sogno di Liberty Media che, entro i prossimi anni, vorrebbe ampliare il calendario fino a 25 gare che però costringerebbe le scuderie a un tour de force che non tutte sono disposte ad accettare. Così dal 2020 si chiamerà GP di Città del Messico. Da quando è tornato ad ospitare un Gran Premio nel 2015, questo evento ha sempre dimostrato di essereincredibilmente popolare tra gli appassionati, non solo in Messico ma in tutto il mondo. Negli ultimi 4 anni il GP Messico ha sempre vinto il premio FIA di miglior evento dell'anno.

L'appuntamento, che si svolge sul tracciato Hermanos Rodriguez, continuerà a essere parte integrante del calendario iridato di Formula Uno fino al 2022. "Il Gran Premio è stato anche un importante motore economico per la città, rafforzando le sue credenziali come centro per il turismo". Il governo di Città del Messico sarà un intermediario, creando una fiducia che aumenterà gli investimenti privati necessari per consegnare questo evento internazionale. Claudia Sheinbaum Pardo, sindaco di Città del Messico: "La presenza della Formula 1 in città per altri tre anni è stata raggiunta per la prima volta attraverso un nuovo modello di finanziamento in cui le risorse pubbliche non sono utilizzate". Quale sarà il calendario del prossimo anno?