Ferrari, utile di 184 milioni nel secondo trimestre: +14%

Ferrari, utile di 184 milioni nel secondo trimestre: +14%

Ad annunciarlo è stato l'Amministratore Delegato Louis Camilleri che, nella conference call con gli analisti sui conti del secondo semestre, ha specificato come, entro la fine del 2019, arriveranno due nuove auto a marchio Ferrari senza però rivelare quali. La Casa di Maranello conferma i target indicati per il 2019 e rivede al rialzo il cash flow industriale ( da 0,45 a oltre 0,55 miliardi).

Lo stabilimento Ferrari di Maranello.

In progresso anche l'utile netto, che passa da 160 milioni di euro del primo trimestre 2018 a 184 milioni di euro (0,97 euro per azione). Il margine operativo lordo è salito del 9% a 314 milioni. Le vetture consegnate sono 2.671, con un incremento di 208 unità (+8,4%) rispetto all'anno precedente.

Nel secondo trimestre la regione Emea (Europa, Medio Oriente, Africa) ha segnato un aumento dell'11,4%, il resto dell'Asia-Pacifico è cresciuto del 5,8%, mentre Cina Continentale, Hong Kong e Taiwan sono cresciute del 63,3% e le Americhe hanno avuto una flessione del 5,5%. L'aumento rispetto a marzo è dovuto soprattutto agli effetti sulla cassa della distribuzione di dividendi pari a 195 milioni e al riacquisto di azioni pari a 99 milioni nel secondo trimestre.