Ferrari, Binotto: "Lavoro già indirizzato al 2020. Vettel? Resta con noi"

Sapevamo di non essere favoriti considerato quello che è al momento il carico aerodinamico della nostra vettura. Così il team principal della Ferrari, Mattia Binotto. In gara invece è veloce e deve investire su questo aspetto. Abbiamo avuto difficoltà, abbiamo ragionato e individuato le motivazioni.

"Lottare per la pole position oggi era utopistico - spiega - Penso che alcuni progressi li abbiamo fatti, quindi non è una totale delusione la qualifica di oggi. Il 2020 è alle porte e il nostro impegno nel trovare punti deboli e risolverli è già indirizzato al prossimo anno".

A frenare la Ferrari, soprattutto in Germania, sono stati i problemi di affidabilità: a Hockenheim, infatti, entrambi i piloti sono rimasti vittima di due diversi guai tecnici che li hanno costretti a scattare dalle retrovie. Ci poniamo il problema ogni giorno, dalla prima all'ultima gara.