Fed, Powell assicura che sosterrà espansione economia Usa

Fed, Powell assicura che sosterrà espansione economia Usa

Dal palco di Jackson Hole Powell apre a possibili tagli dei tassi di interesse da parte della Fed, ma mette in guardia: l'azione della banca centrale è limitata dalla guerra commerciale di Donald Trump. L'istituto centrale statunitense, si è limitato a dire il numero uno della Fed, agirà "in modo appropriato" per sostenere il mantenimento dell'espansione economica del Paese.

"Chi è il più grande nostro nemico, Powell o Xi", ha dichiarato Trump riferendosi al premier cinese Xi Jinping.

Powell elenca il rallentamento dell'economia globale, e in particolare della Germania e della Cina, ma anche le tensioni geopolitiche: fra queste una Brexit no-deal, Hong Kong e la dissoluzione del governo italiano. Dopo un'iniziale reazione positiva, tra gli investitori ha prevalso la delusione per un discorso che nulla ha chiarito sulla prossime scelte dell'istituto centrale a stelle e strisce e nulla ha aggiunto sulla possibilità di ulteriori tagli al costo del denaro e l'introduzione di nuovi stimoli economici. Le aziende americane devono "immediatamente iniziare a cercare alternative alla Cina, incluso riportare a casa le loro società e produrre negli Stati Uniti", ha twittato il presidente statunitense, ordinando a tutte le società di spedizione - incluse FedEx, Amazon, UPS e le Poste americane - di rifiutare tutte le consegne di fentanil dalla Cina.

Trump ha contestato nuovamente la politica monetaria della FED, ritenendola poco aggressiva nell'attuale scenario economico. Ci hanno rubato proprietà intellettuale. Piatto troppo magro per saziare l'attesa degli investitori.