De Rossi "Al Boca per passione"

De Rossi

L'ex capitano romanista ha rilasciato un'intervista ai canali ufficiali degli Xeneizes, della quale un estratto è stato pubblicato dall'account Twitter del club argentino. Questa le sue parole: "Perché al Boca?". Mi ha mosso la passione che ho per questo club da quando sono piccolo.

"Le altre offerte è stato bello sentirle, ho avuto dubbi a volte". Ho un fisioterapista, siamo indivisibili, e tutti i giorni mi diceva 'Tanto vai al Boca!'. "Anche quando gli dicevo 'Ma forse potrei andare lì..." "Chi mi conosce sapeva che volevo venire qui veramente". È un amore folle, questo lo potrò ritrovare qui. I primi giorni saranno più particolari, poi si comincerà a pensare al campo, agli allenamenti, al calcio. C'è curiosità ma sono felice. Bombonera? È l'unico stadio che mi ha emozionato anche se non l'avevo mai visto e mai ci ero entrato. Poi su Diego Maradona: "Nel calcio esisteva Maradona". Si parlava molto di lui in Italia, quindi eravamo tutti curiosi. Quando sono cresciuto, ho iniziato a giocare e guardavo i suoi video, i suoi documentari. Poi un grande capitolo della sua vita era sempre legato legato a questa gente e a questo stadio. Tevez? Ci ho giocato contro quando era al Manchester United, alla Juventus. Parliamo di un altro campione, un altro che ha fatto una scelta importante. È stata un'atmosfera simile a quella che ho vissuto con la Roma tutta la vita, il Boca Juniors mi piace perché è simile alla Roma. Il mio prossimo sogno? Vincere un grande torneo qui sarebbe il coronamento della mia carriera. Conosco solo un modo per fare bene: lavorare e dare il massimo. Quindi meno show e più lavoro.

"Non posso promettere ai tifosi di vincere una o un'altra coppa, ma sicuramente darò il 100%". I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.