Crac casa editrice, sigilli 93mila libri

Crac casa editrice, sigilli 93mila libri

FASANO- Fallisce casa editrice, sequestrati oltre 93mila volumi.

I finanzieri della Compagnia della Guardia di Finanza di Fasano hanno posto sotto sequestro circa 93 mila libri di una storica casa editrice, per un valore commerciale di un milione e 300 mila euro.

Sia l'amministratore della casa editrice fallita che quello della nuova società costituita poco prima del fallimento, sono stati denunciati alla Procura della Repubblica di Brindisi per i reati di bancarotta documentale e patrimoniale aggravata, e per omessa dichiarazione dell'esistenza di altri beni da ricomprendere nell'inventario.

In prossimità del fallimento, una casa editrice aveva venduto le proprie opere ad una nuova società operante nello sesso settore, che però aveva la stessa sede ed era soggettivamente riconducibile alla stessa casa editrice fallita.

Il sequestro è stato compiuto nella sede della società editrice e in alcune librerie tra Puglia, Toscana, Umbria e Campania.