Coree, Seul: "Nuovo lancio di due missili dal Nord, finiti in mare"

Coree, Seul:

Tale elemento di maggior frizione è lo scoglio insormontabile che impedisce il raggiungimento di un accordo, ma va ricordato che la Corea del Nord e la Corea del Sud sono ancora ufficialmente in guerra in quanto non è mai stata firmata la pace dal conflitto 1950 - 1953, ed allora era stato sottoscritto semplicemente un armistizio tra le forze Onu a guida Usa (in rappresentanza della Corea del Sud), la Cina e la Corea del Nord.

"Vediamo un'alta possibilità di ulteriori lanci, dal momento che la Corea del Nord sta tenendo esercitazioni estive e sono in corso le esercitazioni congiunte tra Corea del Sud e Stati uniti", ha spiegato il comando sudcoreano.

I missili sono stati lanciati venerdì alle 5.32 e alle 5.50 locali dalla città costiera di Hamhung verso il Mare orientale.

"Di conseguenza, abbiamo monitorato attentamente la situazione, mantenendo allo stesso tempo una forte disponibilità militare", ha aggiunto.

Seul e Washington hanno dato il via all'esercizio militare estivo lunedì, con la parte principale del "Combined Command Post Training" basato su computer che inizierà domenica e proseguirà per 10 giorni. Una scelta che influirà anche su chi, come padre Bordo, lavora per le nuove povertà, "con gente lasciata ai margini della società moderna, che non riesce a stare al passo con questa realtà".

Inviando una lettera al presidente degli Stati Uniti Donald Trump questa settimana, il leader nordcoreano Kim Jong-un ha espresso il suo disappunto per gli esercizi militari congiunti, ha detto Trump venerdì. Si tratta del quinto round di lanci in due settimane, che Pyongyang considera un avvertimento contro le esercitazioni militari di Usa e Corea del Sud, che secondo il regime di Kim Jong-un. Poco prima del lancio di sabato, Trump ha fatto sapere di aver ricevuto una "bellissima lettera" da Kim, nella quale il "supremo leader" esprimeva proprio questo concetto.