Brasile, Amazzonia in fiamme: record di incendi

Brasile, Amazzonia in fiamme: record di incendi

San Paolo, una città con oltre 12 milioni di abitanti a migliaia di miglia dall'Amazzonia, è stata avvolta da un sudario nero per gran parte di questa settimana, bloccando quasi completamente la luce del Sole. Si tratta del numero più alto dal 2013 e segue 2 anni in cui il fenomeno era in diminuzione. Secondo i dati dell'Istituto nazionale per la ricerca spaziale (Inpe), il numero di incendi boschivi è aumentato dell'82% tra gennaio e agosto 2019 rispetto allo stesso periodo del 2018. Il caldo e la siccità favoriscono la diffusione degli incendi ma i fuochi sono appiccati dall'uomo, deliberatamente o per caso. Il presidente Bolsonaro ha accusato l'Inpe di divulgare informazioni false in merito alla portata della deforestazione, con lo scopo di minare la credibilità del governo e la reputazione del paese all'estero. Purtroppo, ci duole dirlo, l'Amazzonia sta bruciando lungo una fascia che si estende per tutto l'entroterra brasiliano, dal confine col Paraguay sin verso il Perù, passando dalla Bolivia. Gli avvisi giornalieri sono emessi dal Sistema di rilevamento della deforestazione in tempo reale (Deter) e servono come base per le azioni di contrasto da parte dell'Istituto brasiliano per l'ambiente e le risorse naturali rinnovabili (Ibama).

Il lavoro dell'agenzia spaziale è stato difeso dai principali istituti scientifici e dall'ex direttore dell'Inpe, Ricardo Galvao, licenziato dopo aver assicurato che dati diffusi dall'agenzia sono precisi e accurati.

Nel confronto, da agosto 2017 a luglio 2018 gli allarmi hanno segnalato la deforestazione di 4.500 km quadrati mentre il dato ufficiale è stato di 7.500 km quadrati, ovvero il 64,8 per cento in più.

I dati ufficiali provengono invece dal Programma di monitoraggio satellitare della foresta amazzonica brasiliana (Prodes), che ha un indice di affidabilità vicino al 95 per cento.

Gli esperti affermano che la mancanza di controlli e di punizioni sta portando alla crescita della deforestazione nella regione amazzonica. Ha pubblicato in italiano, inglese e francese per il magazine Cafébabel.