Bibbiano, tre nuovi indagati per abuso d'ufficio

È arrivata anche a Modena l'inchiesta "Angeli e Demoni" sui minori sottratti ai genitori per affidarli ad altri.

Si apre un nuovo filone dell'inchiesta ribattezzata "Angeli e Demoni" sugli affidi illeciti a Bibbiano, in provincia di Reggio Emilia. Si tratta di tre persone accusate di abuso di ufficio dopo le notizie sulle consulenze affidate alla psicologa Nadia Bolognini, dopo il suo arresto. E proprio tra le due Procure emiliane, che coordinano le indagini dei carabinieri, è previsto a breve un incontro per stabilire come proseguire su questo versante investigativo ancora tutto da sviluppare. La vicenda era stata segnalata da consiglieri Fi di Modena, con esposti: al centro, un incarico dato a Bolognini dall'Unione Comuni Modenesi Area Nord, il 3 luglio, quando era ai domiciliari da una settimana. La dirigente dell'Unione dei Comuni indagata, infatti, è colei che le avrebbe affidato la consulenza.