TIM lancia il 5G a Napoli!

TIM lancia il 5G a Napoli!

L'ex monopolista ha presentato oggi a Roma i propri servizi sulle reti mobili di quinta generazione, mentre è in trattative con Vodafone per una partnership sulle infrastrutture per uno svilippo congiunto delle rete 5G in modo da abbassare i costi e coprire vaste aree del paese. Durante l'evento organizzato stamani a Roma vi è stata occasione per l'illustrare la strategia complessiva che verrà adottata nel 2019 e nei prossimi anni, anche grazie alla collaborazione siglata con Ericsson. In conferenza stampa, si è sottolineato come il 5g a fine luglio sarà attivo in paesi come Austria, Gran Bretagna, Svizzera e proseguendo successivamente con Spagna, Germania ed Emirati Arabi.

Il piano, spiega un comunicato, è quello di offrire servizi in 120 città italiane, 200 destinazioni turistiche e 245 distretti industriali entro il 2021, con una copertura del 22%della popolazione.

TIM ha anche definito le prime offerte commerciali per il 5G. Ad esempio speciali visori si possono effettuare visite immersive da remoto in virtual reality a musei e luoghi storici, con la possibilità di dialogare nello stesso ambiente virtuale con una vera guida turistica collegata da chilometri di distanza.

"Il 5 G è una tecnologia che ci cambierà la vita in meglio e che ha un tale potenziale che anche per noi è difficile prevedere dove potrà arrivare". Nel caso dell'utenza business si tratta di TIM Senza Limiti 5G: parte da 60 euro/mese per i nuovi clienti.

Per accompagnare questa profonda trasformazione digitale che si sta avviando, TIM dopo l'estate lancerà specifiche iniziative di formazione e alfabetizzazione digitale rivolte a cittadini e imprese.

Grazie alle potenzialità delle rete mobile 5G, miliardi di device e sensori applicati a cose e persone, con connessione ad altissime prestazioni, generanno un numero sempre crescente di dati, accompagnando l'evoluzione della società digitale nei prossimi anni per applicazioni in ambito di mobilità urbana, public safety, monitoraggio ambientale e offerta turistica.

Sul fronte Industry 4.0 sono state avviate collaborazioni nel campo della robotica e dell'automazione industriale. "Ad esempio la Smart City Control Room di TIM, con dati live visualizzati su cruscotti, analizza i dati raccolti tramite sensori connessi alla rete mobile di TIM per la gestione intelligente del traffico, dei parcheggi, dell'illuminazione e della raccolta dei rifiuti", ha concluso l'operatore.