Salvini promette forte taglio delle tasse, ma nel 2020

Salvini promette forte taglio delle tasse, ma nel 2020

"Stiamo lavorando ad un forte taglio tasse a partire dal prossimo anno, riguarderà produttori e famiglie", ha dichiarato Salvini al villaggio Coldiretti nel centro di Milano. "Io sono già pronto". "È un cambiamento epocale, i cambiamenti storici hanno bisogno di tutti gli approfondimenti del caso", ha sottolineato il ministro.

"Io la riserva non ce l'ho" ma "il nome lo discuto prima con gli altri che con i giornalisti", ha detto poi Salvini ai giornalisti che gli hanno chiesto quando scioglierà la riserva sul nome del futuro commissario europeo che deve indicare l'Italia.

"Non mi sembra che la maggioranza dei Paesi europei sia intenzionato" a ridiscutere il trattato di Dublino, "e quindi ci stiamo attrezzarlo per ridiscuterlo sostanzialmente da soli". "Se ce lo faranno fare sorridendo lo faremo, se diranno 'non fatelo' lo faremo lo stesso", avverte. E ne approfitta per dare una stoccata alla Ue: "Abbiamo dato 11 miliardi alla Turchia per fare concorrenza sleale alle aziende agroalimentari italiane".