Paltrinieri e Pellegrini d'oro

Paltrinieri e Pellegrini d'oro

"Mai avrei immaginato di vincere un oro". Il tempo è incredibile, evidentemente tutto il lavoro che sto facendo con Matteo (Giunta, ndr) paga tanto, forse come non mai, e sono tanto contenta perché comunque è il mio ultimo Mondiale. "Dopo il Settecolli, a sentire tutti, non ci credevo neanche io di venire qui e fare un bel Mondiale". "Vinco con la stessa voglia e entusiasmo, ma anche facendomela sotto".

Gregorio Paltrinieri senza rivali, è campione del mondo. Così Gregorio Paltrinieri commenta, ai microfoni Rai, l'oro negli 800 stile libero ai Mondiali di nuoto a Gwangju. È l'ottava medaglia consecutiva nella specialità, la quarta d'oro. E poi scoppia in lacrime: "Non per dispiacere perché è l'ultimo Mondiale, ma perché sono emozionata". "Ho cercato di mettermi sul mio ritmo e pian piano acquisivo un vantaggio, questo mi faceva ben sperare per la fine". Dovevo imporre un ritmo forte, senza esagerare. "Erano quattro anni che non facevo un 800 fatto bene, mi mancava sempre qualcosa, questo è il primo dopo tanto tempo e sono contentissimo".

Il quartetto azzurro della mista mixed si è qualificata alle finale ai mondiali di nuoto Gwangju, in Corea del Sud, segnando il sesto tempo che è anche il record italiano - 3'44 " 38, cn Margherita Panziera (dorso, 1'00 " 19), Nicolò Martinenghi (rana, 59 " 50), Elena Di Liddo (delfino, 56 " 83) e Manuel Frigo (sl, 47 " 86) - e conquista il pass per Tokyo 2020. Solo quinto il campione in carica Gabriele Detti (7'43 " 89), che cala dopo aver condotto nelle prime vasche. "Sono però felice per Paltrinieri: così il titolo è rimasto in casa".

Dopo l'oro di Simona Quadarella arrivano altre due medaglie per l'Italia. Ci sta, fa parte del gioco, va bene così. Fortissimo, il superlativo calza a pennello per l'azzurro che ha fatto registrare un tempo lusinghiero. "Complimenti a Greg e il prossimo anno spero di insidiarlo di nuovo".