Napoli, suggestione Icardi: il messaggio di Insigne è chiaro

Ci sono tanti tifosi ed è una cosa che ci fa piacere, perché è importante sentirli vicino. Abbiamo fatto bene tutto in una gara che serve per la condizione in vista della stagione. Penso che sia il Napoli più forte di sempre in cui abbia giocato, stiamo crescendo e stiamo inserendo dei giovani forti. Lo scorso anno è arrivato un campione come Fabian Ruiz, siamo un grande gruppo e questo è importante. Bisogna vincere e questo e' il pensiero della squadra, dell'allenatore e della societa'. Sui tanti nomi accostato al Napoli in questa fase del calciomercato Insigne non si sbilancia: "Sono tutti grandi campioni e sono sempre i benvenuti - sottolinea - Non spetta a noi calciatori dire chi prendere, sono cose che valutano l'allenatore e la societa' in base a quello che ci puo' servire". Spetta alla dirigenza e al mister. Segno importante che il giocatore si sta preparando in modo ottimale alla stagione che comincerà il mese prossimo. Manolas? Mi ha fatto una grandissima impressione. Kostas ha grande esperienza, anche in Champions League. Del ruolo ho parlato con Ancelotti, non c'è nulla da convincere: "sa le qualità che posso dare, posso giocare ovunque in attacco e sono contento che abbia espresso queste parole nei miei confronti". "Non dobbiamo pensare alle altre squadre, gli altri hanno cambiato allenatore e assetto, noi ripartiamo dalla stessa base dello scorso anno e ora dobbiamo cercare di migliorare".

"Una scommessa con me stesso? Personalmente vorrei fare qualche gol in più rispetto alla scorsa stagione per aiutare la squadra: vogliamo coronare il nostro sogno di vincere lo scudetto e ci proveremo fino alla fine".