MotoGP, KTM Tech3 dà l'addio a Syahrin: nel 2020 arriva Brad Binder

MotoGP, KTM Tech3 dà l'addio a Syahrin: nel 2020 arriva Brad Binder

Ha conquistato il mondiale Moto3 nel 2016, diventando il primo campione del mondo sudafricano ed è stato promosso l'anno successivo in Moto2 con la stessa squadra.

"È incredibile avere questa opportunità!" ha dichiarato il pilota, che ha continuato: "Voglio dire un enorme grazie a KTM, Red Bull KTM Tech3, al mio manager e alla mia famiglia per avermi aiutato a raggiungere questo traguardo e poterci provare". La Casa di Mattighofen, che diversi mesi fa aveva rinnovato il proprio impegno con Miguel Oliveira nel Team Tech 3, ha firmato un accordo con Brad Binder. Binder sarà il primo pilota sudafricano ad approdare nella categoria regina del Motomondiale nell'era dei quattro tempi. "Siamo solo a metà della nostra prima stagione in MotoGP con KTM, ma siamo già contenti di accogliere con noi Brad Binder per il 2020. Quando si cresce, è questo l'obiettivo che ci si prefigge, essere in MotoGP con i migliori piloti e moto del mondo, quindi ora provo una sensazione incredibile". Si tratta di un pilota che ho seguito fin dalla Red Bull Rookies Cup, e poi in Moto3.

"Binder è con noi da cinque anni, oltre ad essere uno dei nostri campioni" ha aggiunto il CEO KTM Pit Beirer. Mi colpisce la sua voglia di non mollare mai, il suo talento e la sua aggressività: è il tipo di pilota che ti auguri di poter avere in squadra. È chiaro che abbiamo davanti a noi una grande sfida. Ci piace anche il fatto che Brad abbia questo stile di guida peculiare che gli permette di spingere una moto al massimo. Penso che saremo in competizione l'anno prossimo con Brad e Miguel Oliveira, dimostrando che il nostro progetto funziona. Sono sicuro che vincerà delle gare. "Do il mio più caloroso benvenuto a Brad, che seguiremo con ancora maggior interesse nella seconda parte di stagione in Moto2, prima di iniziare a lavorare assieme a Valencia".