Mertens carica Napoli: "Pronti per qualcosa di importante"

Mertens carica Napoli:

"De Rossi è un capitano vero dentro e fuori dal campo, lo adoro, ha sempre dato consigli, un grande professionista, peccato non sia più nel calcio italiano, sono sicuro che farà bene perché è un campione vero".

Vantaggio lavorare con lo stesso allenatore: "Può essere un vantaggio, sì".

L'attaccante azzurro Dries Mertens ha rilasciato un'intervista a Radio Kiss Kiss Napoli nel corso della quale ha tra l'altro affermato: "Che si deve fare per vincere lo scudetto?".

Sogno scudetto e messaggio a Sarri: "Sicuramente, ora stiamo parlando di Sarri". Ad ogni modo siamo finiti tanti punti dietro la Juve e ci dispiace.

È nato con il nome Dries, ma in poco tempo è diventato Ciro come uno dei tanti scugnizzi dei vicoli di Napoli.

SARRI ALLA JUVE - Alla provocazione su Sarri-Juventus, Mertens risponde senza mezzi termini: "Ero felice per lui quando ha vinto l'Europa League, a me ha dato sempre tutto". Anche Zielinski, Insigne, Mertens mi piacciono molto, sono dei giocatori forti.

Modulo nuovo? Penso che l'anno scorso ho provato a fare il meglio come tutti. "Stiamo crescendo. Sarebbe bello vincerlo a Napoli", ha dichiarato l'attaccante belga. Ho sentito che hanno fatto lavori, l'anno scorso non era sempre pieno e si sa che uno stadio pieno aiuta.

Manolas-Koulibaly? Manolas si è mostrato molto forte nei primi allenamenti con noi, è veloce ed anche con la palla è forte. Non so dove può finire.

Difficile venire a Napoli? Sono stanco di Dimaro, voglio tornare a Napoli e prendere la barca e andare a Capri.

"La società sta crescendo, dobbiamo essere felici di dove siamo, non dobbiamo accontentarci abbiamo ancora dei passi in avanti. L'anno scorso con Fabian abbiamo fatto un grande acquisto e spero che continueremo in questo senso". La montagna è bella ma il mare vince.