Lino Banfi annuncia: "Mi vedrete in una fiction insieme ad Al Bano"

Lino Banfi annuncia:

Lui di nipoti ne ha avuti, nella vita reale quanto nella finzione, tanto che questo ruolo ha cominciato a sentirlo come una missione. "Più che viziarli, li ho sempre giustificati, andavo incontro ai loro bisogni, mi sforzavo di comprenderli... forse perché mi sentivo un po' colpevole", ha ricordato l'attore, che presto sarà protagonista di un nuova fiction televisiva. Il noto attore barese ha interpretato dei personaggi rimasti alla storia: il Commissario Lo Gatto, l'allenatore di calcio Oronzo Canà e Nonno Libero sono solo alcune delle sue iconiche rappresentazioni.

Che lo vogliate chiamare Lino o Libero, Banfi è finito con il rappresentare nel collettivo popolare italiano l'ideale di nonno.

Lino Banfi parla della sua vita da nonno fuori dal set e svela qualche piccolo dettaglio sui suoi due amatissimi nipoti. "Quindi ho pensato di proporre, alla prima riunione ufficiale cui parteciperò, di riconoscere a tutti coloro che arriveranno all'ottantesimo compleanno di potersi godere dei vantaggi".

Ringraziamo tutto lo staff della Dea Ebe (Michele P., Cesare, Martina, Simona, Marilena, Cosimo, Michele M., Sabino e Antonella), Laura Procacci, Maria Lanciano, volontari Oer Canosa, Serimed, Deraweb, Cumira Viaggi, Vicky Lorusso e Riccardo Bruno, sponsor, partner, premiati, premianti, forze dell'ordine, artisti e soprattutto alla famiglia Leone e al grande imprenditore Sabino che ci ha aperto le sue porte per far conoscere la sua eccellenza legata all'oro pugliese "L'OLIO". Il giorno dopo aver spento 80 candeline, che è già una bella fatica, non dovranno più pagare il treno, l'aereo... sconti speciali su hotel, cinema, teatri. Virginia è diventata una bravissima chef nella mia Orecchietteria (a Roma, ndr) e Pietro frequenta fisica nucleare all'università in Olanda. "Sì, però i master universitari costano un botto, e pago io. Insomma, credo sia giusto che a quell'età le persone possano avere qualche privilegio e godersi la vita: lo meritano!" Ne sono felice anche se i giovani fanno i master e noi vecchi ci facciamo il mazzer!

Ma Lino Banfi non ha avuto come si può credere, una vita semplice.