Iran:Londra, riconsegneremo petroliera se non andrà in Siria

Iran:Londra, riconsegneremo petroliera se non andrà in Siria

Il Regno Unito "facilitarà la liberazione se ci sono le garanzie che non andrà in Siria, in seguito a un giusto processo nei tribunali di Gibilterra", ha scritto Hunt in un tweet. L'intercettazione della nave il 4 luglio ha aggravato le tensioni tra l'Iran e il Regno Unito.

"L'Ue non può prendere misure del genere", ha affermato il ministro degli Esteri. Teheran ha definito il sequestro "una forma di pirateria", accusando Londra di scimmiottare le "politiche ostili di Washington" e sostenendo che la petroliera non era diretta in Siria. Ieri, la polizia di Gibilterra ha annunciato il rilascio su cauzione di quattro membri dell'equipaggio della nave, di nazionalità indiana. Lo ha detto il portavoce del ministero degli Esteri di Teheran, Abbas Mousavi, precisando che Zarif resterà nelle sedi Onu e nelle residenze diplomatiche iraniane, dove terrà i suoi incontri e le interviste.