Gp di Gran Bretagna: quarto podio consecutivo per Leclerc

Gp di Gran Bretagna: quarto podio consecutivo per Leclerc

Binotto ha approfondito il discorso della qualifica dichiarando: "Sicuramente per Seb la qualifica è stata più difficile, analizzeremo insieme".

"Ho fatto un piccolo errore in Q3 ma non credo che avrebbe cambiato il mio risultato".

In corsa invece era sembrato poter fare meglio, se non altro in grado di avvicinarsi alla top 3, ma alla fine, forse la troppa tensione e pressione nate dalla consapevolezza di sapere il #16 in grado di battagliare davanti, lo hanno condotto alla svarione nel tentativo di avere la meglio su Max Verstappen, pure lui sempre in mezzo agli incidenti. "Pensavamo di faticare di più in questo fine settimana". Abbiamo lavorato molto nella serata del venerdì per compensare i problemi di assetto e di bilancio. "Sono stato molto contento di quello che è stato fatto, in quanto ciò era stato esattamente pianificato".

Charles Leclerc chiude con il sorriso le qualifiche del Gp di Silverstone, un terzo posto niente male per il monegasco, che partirà comunque dietro le due Mercedes di Bottas e Hamilton. A complicare il tutto ci si è messo pure Eolo con forti venti che hanno disturbato i piloti soprattutto nelle uscite di curva più veloci. Abbiamo combattuto fin dalle PL1 con l'anteriore della vettura, anche in qualifica ma un po' meno. Sono molto molto contento di questo. Bisogna dare atto che se questa F1 è noiosa e le battaglie per la vittoria sono solo in casa Mercedes, il merito è proprio degli uomini della Stella che hanno saputo leggere e interpretare al meglio questo strano e complicato regolamento. Il programma era quello. Entrambe le Ferrari inizieranno la gara con la gomma morbida e al momento sembrava una strana decisione, ma Charles Leclerc rivela che ciò era in programma. Avevamo problemi di bilanciamento.