Festa nazionale in Francia, i Gilet gialli fischiano il presidente Macron

Festa nazionale in Francia, i Gilet gialli fischiano il presidente Macron

Dopo la parata militare del 14 luglio sugli Champs-Elysées, il presidente francese, Emmanuel Macron, si appresta a ricevere per una colazione di lavoro undici personalità e leader Ue invitati all'Eliseo, tra cui la cancelliera tedesca, Angela Merkel, il presidente della Commissione europea, Jean-Claude Juncker e il segretario generale della Nato, Jens Stoltenberg.

Il presidente francese Emmanuel Macron giunge nel pomeriggio a Belgrado in una visita di due giorni alla quale la dirigenza serba guarda con enorme interesse, avendo come obiettivo il rafforzamento dei rapporti economici e politici con Parigi.

A dare impulso alla nuova strategia francese era stata per prima la ministra della Difesa Florence Parly, che già a settembre del 2018 aveva evidenziato l'esigenza di una più capace difesa dei sistemi di telecomunicazione in orbita.

Macron non ha parlato espressamente di nuove minacce da fronteggiare, ma ha utilizzato la formulazione di "nuove zone di confronto" come il "cyber-spazio e lo spazio eso-atmosferico". E proprio un anno fa, il vicepresidente Pence ha confermato che il Pentagono la sta pianificando, per farla nascere entro il 2020. Tanto che la 'Space Force' dovrebbe diventare a tutti gli effetti una branca, la sesta, delle forze armate statunitensi, accanto ad esercito (Army), marina militare (Navy), aeronautica (Air Force), al corpo dei Marine e alla Guardia costiera.

Spazio come campo di battaglia del futuro, dunque.

Fra i presenti a Parigi non sarà il presidente del Consiglio italiano, Giuseppe Conte, che secondo il sito del governo sarà impegnato a Napoli alla cerimonia di chiusura della XXX Universiade.

Mosca e Pechino, d'altra parte, hanno compiuto grandi passi avanti negli ultimi anni nello spazio.