Connected cars, ecco il "cerca parcheggio" di Vodafone e Ford

Connected cars, ecco il

Dopo aver effettuato alcuni sondaggi a Londra e Francoforte, Ford e Vodafone hanno testato con successo una nuova tecnologia per trovare parcheggio nei centri urbani basata sulla connessione tra i veicoli.

Parking Space Guidance si basa sullo scambio di informazioni tra veicoli e infrastrutture in tempo reale, rendendo la distribuzione del traffico più intelligente. Infatti, il cosiddetto "cruising" è responsabile di circa il 30% del traffico urbano.

La sperimentazione di questa tecnologia è parte del programma KoMoD (Kooperative Mobilität im digitalen Testfeld Düsseldorf), un'iniziativa frutto dell'investimento di 15 milioni di euro nella quale l'industria automobilistica e quella delle telecomunicazioni stanno sviluppando nuove tecnologie relative alla mobilità connessa e la guida autonoma. A livello effettivo, le automobili oggetto della sperimentazione hanno ricevuto i dati sul percorso e sui parcheggi da un sistema informatico centrale. D'altronde, il problema potrebbe non riguardare solamente la mancanza effettiva di parcheggi.

Traffic Light Assistance System: dai tempi dei semafori, il conducente può decidere di moderare la velocità per incontrare sempre la cosiddetta "onda verde". "Parking Space Guidance è una tecnologia basata sulle connected cars che può aiutare i conducenti a completare più rapidamente il viaggio, risparmiando denaro e tempo oltre che a migliorare la qualità complessiva dell'aria".

Vario Display che fornisce informazioni in tempo reale su eventi cittadini che hanno un impatto sul traffico locale.

Ci sono tecnologie come Traffic Control Systems che, in autostrada, permette di migliorare il flusso generale del traffico adattando i limiti di velocità.

Smart Traffic SignTransmission, che invia avvisi sui limiti di velocità e le informazioni sui segnali di pericolo direttamente ai display dei veicoli. La trasmissione delle informazioni tramite una connessione cellulare assicura che i conducenti abbiano immediato accesso a importanti informazioni sulla sicurezza.

Bad Weather Warning: comunica ai veicoli se altre vetture stanno rilevando precipitazioni atmosferiche o altre intemperie, così da valutare cambi di percorso.

Per ora, le informazioni trasmesse tra i veicoli hanno lo scopo di consentire ai conducenti di prendere decisioni in base alle informazioni ricevute, durante i loro viaggi.