British Airways, multa salata in arrivo dopo un attacco hacker

British Airways, multa salata in arrivo dopo un attacco hacker

La multa non è stata ancora comminata, ma solo annunciata nei confronti di British Airways.

"I dati personali delle persone sono, appunto, personali", ha spiegato alla Bbc la direttrice Elizabeth Denham.

L'attacco ha comportato il trasferimento del traffico verso dal sito Web di British Airways verso un sito fraudolento, in cui sono stati raccolti i dati del cliente, come il login, la carta di pagamento e i dettagli della prenotazione di viaggio, nonché nomi e indirizzi. La compagnia di bandiera inglese è stata giudicata colpevole di essersi fatta colpire con successo da un attacco hacker che ha portato al furto di dati di 380 mila carte di credito in due settimane.

"Non abbiamo trovato alcuna prova di attività fraudolenta / fraudolenta sui conti legati al furto".

Secondo quando riportato da BBC, i rappresentanti di British Airways si sono detti "sorpresi e delusi" da questa decisione. "Quelli che non lo faranno dovranno affrontare il controllo dell'Autorità per verificare di aver adottato le misure appropriate per proteggere i diritti fondamentali della privacy". Inoltre, BA dichiarò che avrebbe indennizzato tutti i clienti vittime di danni finanziari.

La notizia è stata diffusa dalla stessa società, che ha annunciato di essere stata multata per 204 milioni di Euro (184 milioni di Sterline) per la mancata protezione dei dati personali ed aver violato la normativa del GDPR.

Il regolatore ha detto lunedì che la multa - equivalente all'1,5 per cento del fatturato annuale della compagnia aerea - è la più grande che abbia mai imposto.

BA aveva rivelato l'attacco a settembre, pochi mesi dopo l'inasprimento delle leggi sulla protezione dei dati da parte dell'Unione Europea con il cosiddetto Regolamento generale sulla protezione dei dati (GDPR).