Bottas: in caso di addio a Mercedes guarda con interesse alla Ferrari

Bottas: in caso di addio a Mercedes guarda con interesse alla Ferrari

Bottas sa che per competere con un compagno di squadra così ingombrante e protagonista come Lewis Hamilton, non basta avere a disposizione la miglior monoposto del lotto ma anche un atteggiamento mentale deciso e una buona dose freddezza sono quanto mai necessari. "Al momento quella squadra è la Ferrari", le parole dell'alfiere delle Frecce d'Argento. Appuntamento al quale Hamilton e la Mercedes si presentano da assoluti dominatori, pronti a vivere la 200° gara del team tedesco in Formula Uno con un bottino impressionante di 140 punti in più rispetto a dodici mesi fa.

Bottas è secondo in campionato, alle spalle del suo compagno di squadra, ma sembra che ancora una volta sia il britannico destinato alla vittoria del titolo: "se non fosse stato per Lewis, forse avrei vinto più gare". "In ogni caso non cambierei nulla perché questa situazione mi ha aiutato a progredire e a voler raggiungere vette più alte".

Valtteri Bottas, all'ultimo anno di contratto con il Team di Brackley, torna sull'argomento rinnovo e lo fa nel momento più propizio della sua carriera: "Penso di aver dimostrato di meritare un posto alla Mercedes" ma intanto strizza l'occhio alla Ferrari. Due aspetti che da una parte garantiscono un futuro alla categorie, ma che dall'altra portano il Circus a generare gare poco interessanti per gli spettatori. "Nulla è stato ancora firmato e nel frattempo, sto cercando di fare progressi per garantire che ciò accada", ha detto alla francese Canal + lo scorso fine settimana.

"Se dovrò lasciare la Mercedes, mi piacerebbe essere nella squadra che è al secondo posto".