Boca, Angelici: "De Rossi? Merito di Burdisso. Orgogliosi del suo arrivo"

Boca, Angelici:

Daniele De Rossi è stato presentato ufficialmente in conferenza stampa dal Boca Juniors: "Mi serve un po' di tempo per tornare in forma". Parole piene di emozione ma altrettanto equilibrate, quelle di De Rossi, che ci ha tenuto a precisare come la sua sia stata "una scelta dettata dalla passione ma anche dall'ambizione di continuare a vincere in un club di alto livello". "Una volta ufficiale la notizia del mio addio alla Roma abbiamo iniziato a sentirci e Burdisso era intenzionato a portarmi qui". Penso possa giocare ovunque, sopratutto con la voglia che ha.

Che cosa ti può dare il Boca ed il calcio argentino? . Sono uscite cose non vere, non ho un profilo social attivo e non sentivo il bisogno di smentire. "In un ambiente che mi dia stimoli, la cosa importante è come vivo io il calcio, 24 ore al giorno, non voglio un posto che mi spenga". Sto qui per dare il mio contributo, spero che mercoledì le cose andranno bene, mi piacerebbe debuttare in questa competizione e mi dispiace di questa giornata perché potrebbe distogliere l'attenzione dai miei compagni.

Cosa ti hanno raccontato di questo club per convincerti? Ho vissuto in un ambiente di matti, vivendo il calcio 24 ore al giorno. Devo stare qui un anno, capisco che c'è fretta, ma una o due partite in più non cambiano quello che ci sarà da fare. "Quando l'allenatore crederà che potrò essere utile mi metterà dentro, fosse per me giocherei subito". Ho scelto qui che vivrò con più pressione e dove la gente è ancora più matta per il calcio. Mi difendo con lo spagnolo e cerco di farmi vedere subito uno di loro. Tevez ha giocato in squadre superiori alla mia ma verrà ricordato nel futuro. Consiglieresti ad altri di venire qui? "Sono stati buoni derby, rivalità ma sempre con rispetto". Non puoi non innamorarti di lui, da lì ho seguito qualcosa e poi l'obiettivo si è spostato su questa follia che c'è qui.

C'è anche spazio per la dedica di alcuni bambini, che portano un regalo, vale a dire le maglie del Boca Juniors con il numero 16 sulle spalle e i nomi di tutti i componenti della sua famiglia: Sarah, Gaia, Noah e Olivia.

Voglio ancora scoprirlo, si può migliorare in qualsiasi età.