Usuraio percepiva il reddito di cittadinanza: preso

Usuraio percepiva il reddito di cittadinanza: preso

Arriva ad occuparsi anche di reddito di cittadinanza il decreto Crescita, l'omnibus con l'obiettivo di rilanciare l'economia che assomiglia sempre di più a una manovra. Solo ieri in un controllo sui cantieri edili nel napoletano, sono stati scoperti e denunciati ben 5 operai che percepivano il reddito di cittadinanza ma che lavoravano senza un regolare contratto.

Si è mossa la task force di cui fanno parte l'Inps, l'Ispettorato del lavoro e l'apposito nucleo dei carabinieri che, avvalendosi dell'anagrafe dell'istituto di previdenza, sono riusciti a stanare i primi furbetti del sussidio.

L'assistenza tecnica di tutoraggio sarà fornita dall'Agenzia Nazionale Politiche Attive del Lavoro attraverso Anpal Servizi SpA e quindi le persone selezionate dovranno integrarsi nel nuovo contesto del Reddito di Cittadinanza (di cui abbiamo parlato in questo articolo), affiancando i beneficiari del RdC per la ricerca di un lavoro, ma conoscendo le varie normative e la situazione territoriale in cui prestano la loro assistenza.

La seconda contraddizione sta nel fatto che sulla carta il navigator dovrebbe essere in servizio già dal 24 giugno, cosa impossibile viste le date della selezione.

"Stiamo intensificando i controlli - dice il direttore dell'Inps di Napoli, Roberto Bafundi - e stiamo verificando che la rete creata tra i diversi rami dell'amministrazione sta funzionando come presidio di legalità nel territorio metropolitano".

Gli accertamenti continueranno nelle prossime settimane tra Napoli e provincia dove sono state registrate più domande rispetto al resto d'Italia.