Trump in Gb vede May, tappeto rosso a Downing Street

Trump in Gb vede May, tappeto rosso a Downing Street

Ma si riserva il diritto di definirlo, per il suo passato, "un predatore sessuale e un razzista"; e di contestare l'onore riservatogli dal governo conservatore di Theresa May d'una visita di Stato nel Regno in pompa magna al posto di un invito per una semplice visita di lavoro. Tra i temi da affrontare, la Brexit, l'Iran, il caso Huawei. "La gente ha le proprie opinioni sulle politiche di Trump, è molto controverso - ha riconosciuto - non pretendo di essere personalmente d'accordo con Trump su tutto". I tabloid hanno rivelato altre indiscrezioni sull'incontro di Trump con la famiglia reale e una di queste riguarda il Principe Carlo.

Oggi a Londra è prevista una manifestazione di protesta alla quale sono attese 250mila persone.

La visita del Presidente Usa Donald Trump a Londra certamente è uno di quei momenti che non passano inosservati e il giovane studente britannico di 18 anni Ollie Nancarrow ci ha messo molto impegno per dare il suo personale benvenuto al numero uno di Washington. ". Quella di Trump è una risposta all'intervento di Sadiq Khan sull'Observer di ieri in cui il sindaco bollava il tycoon come una "minaccia globale", paragonava il linguaggio usato da Trump a quello "dei fascisti del ventesimo secolo" e lo associava alla "destra estrema in crescita nel mondo". Visita che aveva già provocato non poche proteste dopo i tweet al vetriolo rivolti dal presidente Usa al leader laburista Jeremy Corbyn e il sindaco di Londra Sadiq Khan.

Non è certo un viaggio che può lasciare indifferenti la visita del presidente Donald Trump in Gran Bretagna.

Trump si dedica senza sosta ad incontrare i brexiteers: vede faccia a faccia il ministro dell'ambiente Michael Gove tra i candidati a succedere proprio alla May, e corteggia l'amato Boris Johnson, che risponde picche a un incontro riservato e si limita a una telefonata.